Vincitori e Giuria pitch competition del Web Marketing Festival 2015

Durante il Web Marketing Festival 2015 un evento è stato quello decisamente più appassionante. Parlo ovviamente della Pitch Competition promossa da LaStampa.it e GT Idea che ha visto alla fase finale sfidarsi 6 progetti davanti ad un pubblico di 1.800 persone nella Sala Plenaria del Palacongressi di Rimini.

Tra i 6 finalisti – le startup Eatstant, Experenti, Friendz, Intertwine, IOOOTA e Seejay emerse su un totale di 78 progetti presentati – la vittoria è andata a Friendz sia per il Premio della Giuria (10mila euro metà in denaro e metà in consulenza provenienti da SiQuri) che per il Premio del Pubblico (10mila euro in consulenza di Search Marketing provenienti da GT Idea).

La funzione di Friendz, composta da Alessandro Cadoni, Daniele Scaglia, Cecilia Nostro, Marco Compagnoni, Matteo Tegnenti e Andrea Mascheroni, è quella di svolgere un’attività di brand awareness nel mondo dei social media facendo usare ad aziende e utenti finali le proprie aree per mettere online fotografie riguardanti prodotti e/o servizi. Questi sono anche spinti a produrre del contenuto che abbia un alto livello qualitativo ricevendo in premio per la propria partecipazione un bonus di spesa nei migliori e-commerce del valore da 1 a 5 euro. Prima di ricevere questo bonus ogni singola immagine è certificata sia attraverso mezzi informatici che tramite l’occhio umano.

Per la Giuria, logica composizione da parte di diversi investitori / imprenditori, cioè Fondazione EinaudiDavide BennatoFWR Srl – Aldo Puringa, Giovani Confindustria RiminiMaria Teresa ColomboLVentures GroupRoberto Magnifico, ShinyStatPaolo ZanzotteraSiQuri – Francesca Arleo, Tech-HubGiovanni De Caro, The HiveCristina PanaraUnicredit Start LabGiusy Stanziola e Wind Business FactorAndrea Genovese.

L’opinione sulla situazione italiana da parte del General Manager dell’evento Cosmano Lombardo è la seguente:

Il nostro paese, anche se non ha una Silicon Valley, resta una zona dove le idee vincenti possono attecchire e prendere il volo. Il valore dei pitch che sono stati presentati oggi è molto alto, ed è indice di un’elevatissimo tasso di attenzione della nostra platea tipica. Speriamo che questo sia anche segnale che il nostro Festival possa diventare un vero e proprio punto di partenza per mettere realmente in pieni quella Creativity Valley che tanto servirebbe al nostro Paese per rimetterlo in moto.

Ragazzi … ci siamo capiti, vero?!?!?!???

 

Articoli correlati:

« »