Anche nel Paese del Dragone possono nascere progetti totalmente italiani nel cuore e nella mente. E’ questo il caso di WalletSaver, applicazione gratuita per la comparazione di piani tariffari dove l’innovazione consiste nell’estrapolazione dei dati di consumo dell’utente quali chiamate, messaggi o traffico internet direttamente dallo smartphone.

L’idea di WalletSaver nasce da Giacomo e Leonardo durante la loro frequentazione dell’Università di Fudan a Shanghai dove sono arrivati direttamente dalla LUISS. Dopo essere passati per l’I-Lab i ragazzi sono approdati ad InnovAction Lab fino a produrre qualcosa in grado di permettere un concreto risparmio sulla bolletta grazie ad un’analisi molto precisa e veloce dei dati.

Alcune domande per Giacomo e Leonardo:

 

Pensavate di fare questo quando avete iniziato l’università?

Assolutamente no. Soprattutto noi due economisti del team non immaginavamo minimamente di ritrovarci a questo punto. Abbiamo infatti sempre sognato una futura carriera in banche d’affari e società di consulenza.

 

Qual è il bilancio di questa avventura fino ad ora?
Lavorare ad una propria idea è un’avventura unica.  Crediamo sia l’esperienza formativa più forte che esista. E’ un mix ben coeso di pratica e teoria, competenze lavorative e competenze personali. Richiede sacrifici ma ti ripaga di soddisfazioni uniche.

 

Quali sono i vostri progetti futuri?
Gli obiettivi principali sono due ed interconnessi tra di loro, ovvero chiudere un finanziamento entro Novembre e migliorare la qualità del nostro prodotto che contiamo di rilasciare in forma privata ma ben strutturata per Ottobre.  Vogliamo ottenere anche una certificazione Ag-com, dal momento che la neutralità e la trasparenza sono i valori portanti del nostro progetto. Siamo però in attesa di una notizia che per scaramanzia non riveliamo ma che dovrebbe arrivare a Luglio inoltrato, sconvolgendo positivamente il piano di azione prefissato.

Potete seguire le attività di WalletSaver tramite la loro pagina Facebook .

« »