Proseguendo il racconto delle startup che hanno partecipato alle scorse edizioni di InnovAction Lab tocca oggi a Pubster, fondata a Roma da quattro ragazzi di età compresa tra i 25 e i 32 anni.

Gabriele, Davide ed Andrea (insieme a Silvia non presente nella foto) sono il team che ha dato origine a questo giovane marchio che ha partecipato al secondo programma di accelerazione di LUISSEnLabs e che ha finora ricevuto un microseed dal fondo di investimento neoquotato in Borsa LVentureGroup.

Abbiamo voluto fare anche a loro alcune domande per approfondire la loro attività:

 

Di cosa si occupa Pubster, e come funziona a livello pratico?

Pubster permette di prendere da bere gratis in alcuni locali. Per farlo basta seguire questi semplici passi:

1) Scarica gratuitamente la nostra App disponibile sia per iPhone che per dispositivi Android;
2) Recati nei locali presenti della rete di Pubster che troverai direttamente nella App;
3) Cerca e trova l’adesivo qrcode nel locale e inquadralo con Pubster per ottenere le monete che ti spettano;
4) Raccogli le monete Pubster tutte le volte che ti recherai nel locale;
5) Vai al bancone e acquista gratis il tuo drink preferito usando il credito Pubster che hai accumulato nel tempo.

 

Ma scusate, perchè un locale dovrebbe offrire gratis da bere ai propri clienti?

I gestori dei locali che offrono da bere sostengono che Pubster:

• È la soluzione semplice ed efficace che genera un legame tra i clienti e il locale;
• Questo permette loro di creare un rapporto di concreta amicizia con il cliente, comunque aumentando il fatturato del locale.

Pubster è quindi in grado di aumentare i guadagni dei proprietari di un locale e allo stesso tempo di soddisfare le esigenze dei suoi clienti.
Questo perchè per un gestore offrire da bere è molto più vantaggioso che applicare periodici sconti o promozioni, che riducono solamente il margine di guadagno e svalutano l’immagine del proprio locale.

Quali sono i vostri obiettivi futuri?

L’applicazione è stata lanciata il 16 Maggio scorso a Roma e ha ottenuto numerosi consensi, in particolare dai locali che fanno parte della movida romana.
Il nostro prossimo passo sarà l’espansione in tutta Italia.
Obiettivo finale? Offrire da bere a tutto il mondo!

Potete restare aggiornati sulle attività di Pubster attraverso la loro pagina Facebook, Twitter e Pinterest.

Buona bevuta a tutti!

 

Articoli correlati:

« »