Negli ultimi 6 mesi il Canada e l`immigrazione sono divenuti 2 temi molto caldi di cui parlare nel nostro Paese, e anche noi abbiamo voluto dire la nostra, a partire dal raccontare come Vancouver sia la 5a città al mondo per il livello di qualità della vita fino a parlare di cantanti italo-canadesi oppure di come l`immigrazione in Italia possa essere in un certo qual modo mappata.

In vista delle prossime delle Elezioni Politiche 2018, abbiamo voluto chiedere a Rocco Di Trolio, uno dei candidati in corsa per i collegi del Nord e Centro America, la sua opinione circa i nuovi fenomeni dell`immigrazione dall`Italia proprio verso il paese in cui vive, il Canada, e verso gli Stati Uniti e il Messico. Ecco qui cosa ci ha detto:

 

Salve Rocco, cosa pensa una persona esperta come te dei nuovi fenomeni migratori che stanno portando tanti giovani dall`Italia nelle tue zone?

Innanzitutto, ti ringrazio molto per la tua domanda. Il tema di cui mi hai chiesto è molto attuale e sentito qui in Nord America. L`emigrazione è un fenomeno complesso che si compone di molte sfaccettature, ed è proprio per questo che nella mia proposta elettorale ho inserito una voce dedicata proprio all`emigrazione.
La mia idea è quella di creare un Osservatorio che si occupi di analizzare il flusso migratorio dei giovani italiani verso il Nord e il Centro America. In questo modo saremo in grado di capire meglio il fenomeno e di trovare le soluzioni giuste per far tornare a casa i nostri ragazzi.

 

Il Presidente Sergio Mattarella e Rocco Di Trolio a Vancouver per il 2 Giugno

 

Speriamo che Rocco sia eletto, perchè abbiamo davvero bisogno di idee fresche e frizzanti su cui lavorare tutti insieme per il futuro del nostro paese. Potete trovare Rocco su Facebook, Twitter, Instagram e LinkedIn.

 

« »