Negli ultimi mesi mi sono spesso chiesto se fosse o meno possibile creare nella realtà dei fatti una Società a Responsabilità Limitata Semplificata (Srls), ma non sono riuscito mai a darmi una risposta che fosse in grado di soddisfarmi del tutto.

Questo, fino a ieri.

Ho infatti scoperto che tra i miei amici storici c’è una persona che ha avuto il coraggio, la bravura e l’idea imprenditoriale giusta per fare il grande passo; si chiama Gianpaolo Catania, e la sua idea di impresa è MyJobPage.

Ho pensato quindi di fargli alcune domande in proposito, e ne è uscita fuori un’interessante fotografia di questo nuovo modo di fare impresa.

 

  • Salve Gianpaolo, è un grande piacere risentirti! Ho alcune domande per te, la prima: MyJobPage è probabilmente la prima Srls con capitale sociale di 1 euro; ci spieghi i dettagli che sono dietro a questa tua idea imprenditoriale?

Fin dalle prime settimane di lavoro ci siamo resi conto di quanto il capitale sociale non sia sufficiente a fare di un’impresa una grande azienda. Senza una solida idea imprenditoriale e sprovvisti di adeguati piani di sviluppo, anche realtà quotate rischiano oggi di fallire. MyJobPage porta avanti un obiettivo importante e ambizioso: riportare al centro del mercato del lavoro le competenze, le passioni e le attitudini dei candidati, quel saper fare che tanto ben conoscono i nostri padri e i nostri nonni e che oggi pare essersi perso dietro a lauree, titoli ed esperienze professionali che spesso poco dicono del reale valore di una persona. MyJobPage offre una piattaforma alla quale partecipano privati, aziende e liberi professionisti, e questo rende possibili incontri sia online che di persona.  Dall’Italia il progetto aspira a espandersi presto in Europa e anche altrove, creando una unica community che parli la stessa lingua del cambiamento

 

  • Il mondo del lavoro è cambiato ma il modo di cercarlo e gli strumenti a disposizione di chi lo cerca o lo offre?

Non bisogna farsi illudere da apparenti innovatori che puntano solo sull’online e sulla moderne tecnologie, ma che si basano su criteri di incontro tra chi offre e chi domanda lavoro assolutamente uguali al passato. Nello specifico, il Curriculum Vitae per MyJobPage non deve essere usato nella fase di recruitment e di prima scrematura ma solo in sede di colloquio. Solo durante un faccia a faccia si può avere il modo di spiegare il perché delle proprie scelte e del proprio percorso. Inoltre, alle volte il curriculum può rappresentare anche un pericolosissimo boomerang. Il mondo del lavoro chiede oggi flessibilità, velocità di adattamento e propensione al cambiamento. Un CV che però parla del mio passato e presente può vincolarmi nel gettarmi in un ambiente nuovo, che vede proprio nel mio passato e presente un limite per permettermi di iniziare una nuova avventura.

 

  • Perché proprio MyJobPage dovrebbe essere lo strumento migliore per chi cerca e per chi propone lavoro?

MyJobPage intende espandere un nuovo modo di pensare e comportarsi nel mondo del lavoro. Strumenti ispirati da questa filosofia sono e saranno messi in atto per offrire a chi offre (i candidati) e chi domanda (le aziende) lavoro tutta una serie di funzionalità al passo con i tempi. Rispetto ai nostri concorrenti, vogliamo tirare fuori le reali qualità delle persone e delle aziende iscritte e fare in modo che il rapporto (di lavoro o di semplice conoscenza) si sviluppi su questi elementi.

 

Allora … in bocca al lupo Gianpaolo!!!

 

Articoli correlati:

« »