Se qualcuno dovesse ancora avere qualche dubbio in proposito, ci penserà il sottoscritto a fugarlo: è Leevia la startup vincitrice di InnovationLab 2013.

Ideato e tenuto da Augusto Coppola, InnovAction Lab è considerato uno dei 5 casi di maggior successo mondiale nel campo della formazione imprenditoriale e in meno di due anni ha dato vita ad oltre 25 startup finanziate da fondi di investimento di venture capital.

Ma chi sa davvero di cosa si occupa Leevia, e chi la ha fondata? Iniziamo da qui un percorso che ci porterà all’analisi di tutte le startup finaliste di questo splendido evento, e come non partire proprio dalla vincitrice?

Leevia è stata creata da Diego Durante, Piero Borgo e Francesco Mancino, 3 frizzanti ragazzi del Centro-Sud Italia (il primo di Isernia, il secondo di Martina Franca e il terzo di Napoli) a cui abbiamo voluto fare alcune domande per capire di più del loro progetto e delle prospettive future che questi giovani startupper hanno di fronte a loro.

 

Che cos’è Leevia?

Leevia è una piattaforma di charity crowdfunding dove le aziende sponsorizzano i progetti delle organizzazioni no-profit dandogli visibilità ed incrementando la loro raccolta fondi.
L’obiettivo di Leevia è rivoluzionare il mondo della beneficenza dando visibilità sia alle aziende che alle no-profit impegnate in progetti solidali.
Grazie a strumenti di marketing innovativi che coinvolgono gli utenti e le aziende sponsor riusciremo a raccogliere fondi per le associazioni no-profit in maniera gratuita per queste ultime.
Siamo comunque eticamente contrari a qualsiasi forma di ritenuta sulle donazioni, ogni singolo euro raccolto sarà donato alle organizzazioni no profit, ed impiegato per la realizzazione dei loro progetti.

 

Come è nata Leevia?

Leevia è nata all’interno di InnovAction Lab, fin da subito abbiamo creato un gruppo con competenze e background eterogeo in modo da avere al nostro interno tutte le competenze e l’esperienza necessaria per realizzare il nostro progetto. InnovAction lab,  percorso formativo per persone interessate al mondo delle startup, ci ha fornito tutte le competenze necessarie per affrontare una sfida enorme, quella di creare un progetto concreto partendo solo da un’idea!

 

A che punto siete dello sviluppo?

Stiamo sviluppando una prima versione della piattaforma e abbiamo già completato un primo test grazie all’Associazione Umanista Atlantide e a WeTipp raggiungendo ottimi risultati.
Avendo validato il nostro business model, ci stiamo ora concentrando sulla creazione di una rete di contatti sia lato non-profit che CSR (Corporate Social Responsibility) per lanciare il progetto con una base di utenti la più larga possibile.
Contiamo quindi entro 4 mesi di rilasciare una prima versione con già diversi progetti attivi.

Potete restare aggiornati sulle attività di Leevia grazie al loro blog istituzionale oppure attraverso i loro canali social su Facebook, Twitter, Google+ e Linkedin.

In bocca al lupo ragazzi!

 

« »