Eh sì, non sto minimamente scherzando, con Freeppie si viaggia, si mangia e ci si diverte gratis in tutta Italia!

Vi starete stropicciando gli occhi dalla sorpresa, ma questo è ciò che succede grazie a questo rivoluzionario social network che incentra l’attività nell’ottimizzazione del rapporto tra operatori turistici e clienti, arrivando per i primi a diminuire in modo drastico l’invenduto e per i secondi a migliorare il livello qualitativo generale del prodotto/servizio ricevuto.

Sentiamo direttamente dalla voce di Benedetta Borri, project manager e socia di questa startup quelli che sono funzionamenti, risultati attuali e potenziali obbiettivi dello strumento:

 

Che cos’è Freeppie?

Freeppie è un social travel network rivoluzionario, che permette agli utenti di viaggiare gratis se condividono la propria esperienza in tempo reale. Con Freeppie gli operatori turistici (hotel, ristoranti, servizi) hanno l’opportunità di utilizzare i loro spazi invenduti per ospitare gratuitamente utenti social, che raccontano la propria esperienza in tempo reale, mentre la vivono. In questo modo, gli operatori rigenerano una produzione invenduta (dunque perduta) in pubblicità social. Al contempo, Freeppie remunera i viaggiatori che condividono la propria esperienza. Più condividono, più accumulano punti, che utilizzeranno per prenotare le offerte gratuite caricate sulla piattaforma. Il racconto dell’esperienza dal vivo avviene attraverso un’app geolocalizzata e collegata al proprio profilo Facebook. Sono proprio la geolocalizzazione, il collegamento alla community di amici ed un tempo limitato per completare il giudizio a garantire una recensione istantanea (INSTA-REVIEW) finalmente genuina e nominativa, che restituisce credibilità ai giudizi dei viaggiatori.

 

Che significa Freeppie e come nasce l’idea?

Freeppie collega le parole free e hippie. Free come pasto gratuito, hippie come viaggiatore giovane, scanzonato, che viaggia il mondo in maniera libera e che appunto sale a bordo del pulmino che evoca la rivoluzione degli anni ’60. Questa volta però, la rivoluzione non è di tipo sociale. Oggi riguarda il turismo.
Freeppie nasce da una semplice domanda. Intorno alla fine del 2012 Luca Perfetto, Marco Callarelli e Urbano Brini, fondatori di Freeppie e imprenditori del turismo, si sono chiesti: “Ma dove va a finire la produzione perduta del turismo? Camere invendute, tavoli nei ristoranti lasciati vuoti e mai sfruttati, spazi sui tour e seggiolini di autobus non riempiti? Come potremmo trovare un modo per sfruttare meglio la voce di migliaia di viaggiatori che postano recensioni, parlando di cene, di locali, di esperienze, di alberghi? Un modo finalmente nominativo e certificato, che restituisca credibilità ai giudizi dei viaggiatori e sicurezza alle strutture recensite? Un meccanismo che inoltre remuneri l’utente per il valore che apporta al mercato raccontando?”.
Il Mercato attuale non ha dato ai tre fondatori le risposte che cercavano. È stato allora che è nato Freeppie: il social travel network che per la prima volta remunera gli utenti che con profilo nominativo condividono esperienze di viaggio. A loro permette di viaggiare gratis, recuperando al contempo gli spazi invenduti delle strutture ricettive, che li mettono a disposizione del mercato rigenerandoli in pubblicità social.

 

Quali sono le principali innovazioni e qual è il vostro stadio di sviluppo attuale?

Il progetto si presenta sul Mercato come innovativo sotto diversi aspetti: è uno strumento di marketing per le aziende del settore turistico; è una divertente applicazione per i giovani viaggiatori attratti dal concetto del viaggio gratuito; ma credo che soprattutto sia il principale strumento in grado di rinnovare il vecchio modello di recensioni online. La nostra INSTA-REVIEW (recensione istantanea) trasforma la vecchia recensione lunga paragrafi, che nessuno ha più tempo di scrivere e di leggere, in un formato istantaneo, certificato e diretto: check-in, fotografie e valutazione. Il tutto geo-localizzato e con un tempo a disposizione per completare il proprio racconto. In questo modo, abbiamo la garanzia che l’utente che scrive il suo giudizio sia una persona reale, lì in quel preciso momento, e che l’opinione non sia influenzata dal tempo trascorso. Freeppie è stato lanciato in versione di Open Beta a Novembre 2013 durante la conferenza dl Phocuswright (Travel Innovation Summit) in Florida (USA), dove siamo stati scelti per presentare tra i 30 innovatori mondiali del turismo. Abbiamo lanciato la versione ufficiale il 22 Maggio 2014, pronti per la fase di market validation e per aggredire il mercato italiano. La piattaforma comincia a girare, gli utenti raccontano le proprie esperienze ed hanno iniziato a prenotare. Al momento stiamo lavorando attivamente per allargare il raggio di destinazioni con offerte disponibili.

Vogliamo che Freeppie inneschi una rivoluzione che porterà il turismo verso un livello successivo. Ci sono le basi e gli strumenti necessari. Ci aspettiamo grandi cose.

 

Questo è quello che auguriamo anche tutti noi a Benedetta e gli altri ragazzi, guardando tutti insieme ammirati al futuro.

Trovate Freeppie su Twitter, Facebook, LinkedInPinterest, iTunes e Android

 

 

« »