Abbiamo deciso di creare una nuova area dedicata ai graphic designer, tutti quei ragazzi pieni di passione per quella che possiamo comunemente definire una vera e propria arte sparsi per il globo.
Questa volta la dedichiamo a Bebe Zhang, giovane ragazza proveniente dalla città di Ürümqi, capitale della Regione Autonoma Uigura dello Xinjiang situata nel Nord Ovest della Repubblica Popolare Cinese.
Bebe è attualmente la Brand Manager di Made In Print, società canadese molto attiva nel mondo della stampa digitale.

La abbiamo intervistata, ed ecco cosa ci ha detto di lei, della sua storia e delle sue passioni:

 

Salve Bebe, cosa ci puoi raccontare della tua infanzia?

Sono nata nell`Ovest della Cina e ho ricevuto un`educazione multiculturale sin dalle scuole elementari. Infatti, la città da cui provengo e in cui ho vissuto per molti anni ha una comunità formata da persone che hanno relazioni molto strette tra di loro.

 

Come hai scoperto di amare il design?

Mi sono resa conto subito di amare il mondo del design fin dalle mie prime esperienze nell`arte di piegare la carta colorata. Questo mi ha portato a scegliere di trasferirmi a Vancouver, dove mi sono laureata nel 2014 alla Simon Fraser University dove ho potuto effettuare dei training estensivi nel graphic design, nell`informatica applicata a questo, nell`interazione uomo macchina, nei media, nella cultura e nell`arte.

 

Dopo la tua laurea, come ti sei mossa nel mondo del lavoro, e in cosa sei diventata esperta?

Dopo la laurea, ho lavorato come Junior Graphic Designer presso Alma Mater Society UBC Vancouver creando molte grafiche digitali e stampa per delle campagne di marketing ad ampio raggio riguardo i campus universitari. Questo le ha permesso di diventare una vera e propria esperta nel saper mixare le strategie marketing legate al business con presentazioni visual di forte impatto, in particolare riuscendo a trasformare le informazioni in contenuti visivi capaci di attrarre l`attenzione dell`utenza.

Bebe Zhang è presente su LinkedInFacebook,
In bocca al lupo, Bebe!

 

Articoli correlati:

« »